Esplora contenuti correlati

Il Sindaco di Formello firma il progetto dell’Unesco Spur-città Etrusche

20 Giugno 2018

E’ stato firmato martedì 19 giugno nella sala dei Notari a Perugia il protocollo d’intesa tra tutti i Comuni partecipanti al progetto di candidatura unitaria delle Spur-città etrusche a patrimonio dell’Unesco. Dopo l’intesa tra Perugia e Orvieto in qualità di soggetti capofila, con i sindaci Andrea Romizi e Giuseppe Germani, si sono aggiunte le firme di Formello con il nostro sindaco Gian Filippo Santi, di Arezzo con il sindaco Alessandro Ghinelli, di Piombino con l’assessore alla Cultura Paola Pellegrini, di Marzabotto con il sindaco Romano Franchi, di Tarquinia e di Volterra con il sindaco Marco Buselli. Con Santi, per Formello, era presente anche l’assessore alla Cultura e alle Tradizioni Federico Palla. E’ stato dato così, di fatto, il via libera alla redazione del dossier di candidatura. A coordinarlo saranno i professori Mario Torelli, per la direzione storica e archeologica, e Paola Falini, per il coordinamento del gruppo di lavoro. Nell’ambito del progetto Perugia si caratterizza per l’unicità della sua cinta muraria, Orvieto quale sede del santuario federale del Fanum Voltumnae, Marzabotto è esempio unico di città pianificata, Populonia (nel Comune di Piombino) è esempio di città di produzione, Veio (Comune di Formello) è unica per le testimonianze relative al sacro, Gravisca (Comune di Tarquinia) è il porto etrusco a noi meglio conosciuto, Volterra è nota per l’articolazione dell’acropoli, Arezzo-Castelsecco è esempio del complesso suburbano tempio-teatro.

 

Condividi: