Esplora contenuti correlati

Domicilio digitale

Indice dei domicili digitali L’INAD è l’elenco pubblico contenente i domicili digitali, eletti ai sensi dell’articolo 3-bis, commi 1-bis e 1-ter del CAD dalle persone fisiche nonché dai professionisti e dagli enti di diritto privato non tenuti all’iscrizione in albi, elenchi o registri professionali o nel registro delle imprese.

Il domicilio digitale è l’indirizzo elettronico eletto presso un servizio di posta elettronica certificata (di seguito PEC) o un servizio elettronico di recapito certificato qualificato, come definito dal Regolamento eIDAS, valido ai fini delle comunicazioni elettroniche aventi valore legale ai sensi dell’articolo 1, comma 1, lettera n-ter del CAD.

Possono eleggere il proprio domicilio digitale mediante registrazione nell’INAD: a) le persone fisiche che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età e che abbiano la capacità di agire; b) i professionisti che svolgono una professione non organizzata in ordini, albi o collegi ai sensi della legge n. 4/2013 (di seguito Professionisti); c) gli enti di diritto privato non tenuti all’iscrizione nell’INI-PEC (di seguito Enti).

Fino all’adozione del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri di cui all’articolo 3-bis, comma 3-bis del CAD, resta ferma in capo al titolare del domicilio digitale eletto la facoltà di chiederne la cessazione, salvo nell’ipotesi nel prosieguo evidenziata ai sensi dell’art. 6-quater, comma 2 del CAD.

 

In esecuzione della deliberazione della Giunta comunale n.41 del 04.05.2021 rende nota l’istituzione dell’elenco dei domicili digitali eletti dai richiedenti (persone fisiche) al Comune di Formello attraverso apposite caselle pec nominative che verranno utilizzate per lo scambio di comunicazioni con valore legale.

Condividi: